Cognome paterno ai figli: legittimo?

Articolo di Raffaele Accetta

La Corte Costituzionale, il recente 11 febbraio (con l’ordinanza n.18/2021), ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dell’art. 262 c.c.

Disponendo ovviamente la trattazione dell’ordinanza innanzi a sé stessa, ha analizzato diversi punti. In particolare si è soffermata sul fatto che, in mancanza di diverso accordo dei genitori, si impone l’acquisizione alla nascita del cognome paterno, anziché dei cognomi di entrambi i genitori.

Il comma 1 dell’art.262 infatti recita: “Il figlio naturale assume il cognome del genitore che per primo lo ha riconosciuto. Se il riconoscimento è stato effettuato contemporaneamente da entrambi i genitori il figlio naturale assume il cognome del padre.”

È evidente che la legge italiana attuale preferisce il cognome del padre a quello della madre. Anche quando al figlio vengono dati entrambi i cognomi, quello del padre precede quello della madre.

In un decreto del 27 marzo 2020 del Tribunale di Napoli, è stato affermato che l’identità delle persone si realizza e si attua affermando anche il diritto del figlio ad essere individuato con il cognome di entrambi i genitori, in base al riconoscimento dell’importanza paritaria delle due figure genitoriali durante il processo di costruzione identitaria.

È quindi possibile avere anche il cognome materno?
Sì, ma non da prassi. Soltanto se entrambi i genitori sono d’accordo, il cognome della madre può essere aggiunto a quello del padre.

È possibile avere soltanto il cognome materno?
L’unico caso nel quale è possibile attribuire il cognome materno in via esclusiva, è quello in cui il figlio sia nato al di fuori dal matrimonio. Ma attenzione, perché ciò avviene soltanto se la madre rappresenta il genitore che l’ha riconosciuto prima in termini cronologici. In caso contrario, si avrebbe la presunzione di paternità, attribuendo così il cognome paterno.

Beh, proprio in questo momento storico in cui si sta cercando di eliminare quante più discriminazioni possibili, è giusto che l’attuale attribuzione del cognome sembri ancora basarsi su idee figlie di una vecchia società fondata sul patriarcato, che non corrisponde più alla nostra?

0
Netflix&Law: tutte le serie tv per lo studente di giurisprudenza. Caso Telegram: revenge porn nell’era social.

Nessun commento

No comments yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *