Il festival della solidarietà

Nel film Beyond Borders, la protagonista ,Sarah, decide di lasciare temporaneamente Londra , per dare il suo aiuto tangibile in Africa, portando con sé camion di cibo e di medicinali. Per usare una metafora in senso lato, è lo stesso fine umanitario e solidale che si pone Braccia Aperte, verso un popolo meno fortunato, qual è quello africano. Braccia Aperte è un’associazione di volontariato angrese.

Nasce dall’esperienza di alcuni volontari che si occupano da anni di progetti umanitari in Italia e nei Paesi in via di Sviluppo, con lo scopo di migliorare, attraverso azioni dirette e concrete, le condizioni di vita di persone svantaggiate, in particolare modo della gente africana. L’Associazione Braccia Aperte, il 9 e 10 luglio, presenta la V Edizione del Festival della Solidarietà, in Villa Comunale di Angri (SA). MANIFESTO 9-10 LUGLIOSi tratta di due serate all’insegna della musica. Il 9 luglio è dedicato all’Hip-hop dei Gold School ,Ganjafarm CruPenties SoldiersMarmittoneJay-D e NetBarbs e Blanck-o & Rap-id, alle acrobazie della break dance dei Salerno B. Boyng mentre il 10 luglio è dedicato al Rock di Francesco Di BellaGiorgio CiccarelliLa Maschera (ai quali verrà consegnato un premio per il loro impegno umanitario), The Shak & Speares e Giancane. Inoltre, durante le due giornate, si svolgeranno varie iniziative sociali e culturali, laboratori artigianali, mercatini dell’usato, pesca di beneficenza, stand gastronomici e la domenica 10 luglio, dalle ore 10.00 alle 19.00, attività ludico formative con i bambini.

La scorsa edizione del Festival grazie al sostegno e alla partecipazione di tantissime persone, Braccia Aperte è riuscita a finanziare alcuni importanti progetti, quali la scolarizzazione di 25 bambini del quartiere Gounghin, in Burkina Faso, la costruzione di una struttura d’accoglienza e di un pozzo per bambini di strada nel villaggio di Akata in Togo, sostegno economico all’orfanotrofio di Padre Abel nel quartiere di Cissin, in Burkina Faso, ristrutturazione, sostegno economico e consegna computer portatili alla Fondazione Bras Ouverts a Ouagadougou, l’acquisto di derrate alimentari e medicinali per alcuni villaggi in Togo, ecc., le cui informazioni sono state rese pubbliche sul sito della ONLUS. Quest’anno l’obiettivo principale sarà quello di terminare il Centro d’accoglienza per bambini di strada ed orfani nel villaggio di Akata in Togo.

IMG-20160601-WA0002

Il Festival della Solidarietà è senz’altro un’iniziativa da non perdere giacché rappresenta un momento di solidarietà verso popoli meno fortunati e sociale, con due giornate all’insegna del divertimento, della condivisione, dell’impegno umanitario e civile.

Maria Del Sorbo

0
Istituzioni di diritto privato – Prof. Bocchini Diritto commerciale- Prof. Di Nanni

Nessun commento

No comments yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *